top of page
Cerca

Progetto "Fuori dai banchi", riparte il Cantiere Educativo di Treppiedi


Riconnettere motivazione allo studio e speranza concreta per il futuro, è questa la principale sfida del progetto "Fuori dai banchi - A scuola di comunità", avviato da alcuni mesi nel territorio del DSS 45.

Accanto alle numerose attività e iniziative già avviate con le scuole partner e i Comuni, grazie al progetto siamo riusciti a riattivare il cantiere educativo nel quartiere Treppiedi di Modica, a cui siamo legati da una relazione storica che, nel corso degli anni, ci ha permesso di incontrare tante famiglie e tanti ragazzi. L’idea che ci accompagna è quella di assumere come tema centrale e trasversale il paradigma "dall’istruzione buona a una buona educazione", non esiste infatti educazione senza istruzione.


Vogliamo lavorare sul problema della disponibilità di occasioni, qualificate e attrattive, di apprendimento e socialità per gli adolescenti. L’emergenza più sentita nel quartiere adesso è quella di sostenere i ragazzi in quest’ultima fase di percorso scolastico, particolarmente difficile per alcuni di loro quando viene a mancare un sostegno educativo e di cura affettiva. Ma presto saranno promosse iniziative inclusive e innovative in ambito culturale, scientifico, digitale e sportivo, attraverso la metodologia del problem solving collaborativo. Valorizzeremo i periodi estivi attraverso l'organizzazione di campi non residenziali, al fine di sostenere i genitori nel dare opportunità di crescita ai propri figli, oltre che dare loro la possibilità di non ostacolare l'attività lavorativa.


Il progetto “Fuori dai banchi” è finanziato dall’Agenzia per la Coesione Territoriale e vede coinvolti i seguenti partner: Coop. Sociale l’Arca in qualità di capofila, Cooperativa sociale Demetra di Ragusa, l'Istituto Comprensivo “ELIO VITTORINI” di Scicli, l'Istituto comprensivo “Rogasi” di Pozzallo, l'Istituto superiore “Curcio” di Ispica e i Comuni di Modica, Scicli e Ispica.




Comments


bottom of page